Report Campionati Italiani Giovanili Primaverili

Carissimi, anche se gli appassionati di nuoto hanno seguito in real time gli eventi di Riccione e sono a conoscenza dei risultati grazie alla loro immediata pubblicazione sui siti della FIN, www.nuoto.it, www.ilnuotoincifre.it ed agli interessanti commenti postati sul blog di corsia 4 www.corsia4.eu, per gli amici che non frequentano le piscine ma che seguono Andrea Mitchell su questo sito ecco un breve riassunto delle sue gare ed un commento finale. Nelle tre giornate di gare disputatesi nel super affollato stadio del nuoto di Riccione Andrea si è cimentato nelle sue tre distanze preferite: 100 – 200 – 400 stile libero. La prima soddisfazione e’ arrivata all’inizio dei campionati nella staffetta 4x200 sl junior: in prima frazione Mitchell ha fermato il cronometro a 1’46.86, che anche se migliora di pochi decimi il suo precedente best time ottenuto l’anno scorso nella medesima occasione, rappresenta il nuovo primato della manifestazione. Nel pomeriggio dello stesso 2 aprile altra ottima prova di Andrea nei 400 sl. Conquista del titolo italiano di categoria e nuovo record junior con il tempo di 3’.44.47. Il 3 aprile e’ la volta dei 200 sl. Anche se Andrea non e’ riuscito a migliorare ulteriormente il crono del giorno precedente (a causa di una leggera ma persistente febbre), il titolo è vinto con il tempo di 1’47.16. Il terzo ed ultimo giorno dei campionati è quello che riserva la sorpresa più inaspettata. Il mattino del 4 aprile sono in programma i 100 sl ed anche se non in perfette condizioni fisiche Mitchell parte dalla corsia 5, con il miglior tempo di qualificazione. La gara è come sempre avvincente e combattuta ma anche i 100 sl sono dominati da Micci con il crono di 50.12, un tempo non proprio in linea con le sue aspettative ma sufficiente per vincere con un buon margine anche questa prova. E qui viene il bello! Dopo 3 giorni caratterizzati da una sequela sconcertante di false partenze - tempi biblici di attesa dell’annuncio del “a posto”, di disparita' di condizioni tra le varie batterie sulla tempistica di temporizzazione delle fasi di partenza, di atleti che (volutamente?) non salivano sul blocco, senza alcun richiamo dei giudici mentre gli altri erano pronti in attesa del “a posto”, partenze ripetute per atleti che si sono tuffati dopo 7 interminabili secondi di attesa dello start - la girandola giudice arbitro/giudice di partenza/coadiutore, a risultato confermato dallo speaker, annuncia una squalifica per l’atleta in corsia 5 per “falsa partenza”! Inutile il ricorso presentato dall’Aurelia Unicusano, supportato anche da diversi video disponibili della gara (non ammessi). Avete presente i gol fantasma del calcio..? Stessa scena. Niente da fare, l’integerrimo giudice non ha voluto sentir ragioni: “squalifica confermata”. Che dire..? Nessuna voglia di polemizzare ma l’auspicio è che questa sia l’ultima delle vicissitudini di Andrea con i vari organi giudicanti del nuoto… che ultimamente non hanno certo contribuito a creare un clima tranquillo intorno al giovane atleta. Serena Pasqua a tutti! La redazione.
Questo articolo è stato postato in BLOG, Le mie gare, News.

2 risposte a Report Campionati Italiani Giovanili Primaverili

  1. Loretta scrive:

    A quella gara, ai campionati italiani c’ero anch’io, Andrea è un grande campione; purtroppo spesso, e non solo nello sport, c’è qualcuno che ci “giudica”…..nessuno ti toglierà il tempo che veramente hai fatto in quella gara. Tu sai quello che puoi fare e continuerai a farlo sempre. In bocca al lupo carissimo Andrea. Mamma Loretta

    • redazione scrive:

      Grazie mamma Loretta,
      è che di ingiustizie ultimamente ne ho subite un pò troppe…
      un abbraccio a tutti voi!
      Andrea Mitchell

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *